Roma violenta, donna rom pestata brutalmente davanti alla figlia dopo un tentato furto (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 6 dicembre 2018, alle ore 14:28

Roma violenta, donna rom pestata brutalmente davanti alla figlia dopo un tentato furto

Mattinata movimentata in pieno centro a Roma. Non c’entrano le buche, né gli Alberi di Natale e nemmeno le demolizioni di ville abusive. Stamattina nella metro linea A, nei pressi della stazione di San Giovanni, quindi centro storico, una donna rom è stata brutalmente picchiata da un passeggero. Il motivo scatenante? La giovane aveva provato a rubargli il portafoglio mentre lui era distratto.

Roma violenta, donna rom pestata brutalmente davanti alla figlia dopo un tentato furto

Scene che capitano spesso, purtroppo, non solo a Roma e che vedono per protagonisti (anche) i rom. A Venezia le vittime preferite sono i turisti. Stavolta la vittima era una persona presumibilmente romana che, una volta accortasi del tentato furto, ha perso il controllo. L’uomo, stando alle prime ricostruzioni, molto alto, ha reagito violentemente al tentato furto della rom e l’ha colpita con un pugno.

Roma violenta, donna rom pestata brutalmente davanti alla figlia dopo un tentato furto

La donna è caduta per terra semincosciente, ma questo non è bastato a fermare la furia dell’uomo che. Nonostante il pugno l’avesse già messa “KO”, l’uomo ha continuato ad aggredire, colpendo ripetutamente anche alla testa, la ladra. E’ intervenuto un vigilantes ma, di nuovo, l’uomo era molto robusto ed è riuscito a divincolarsi e continuare a picchiare la ragazza rom, ancora a terra. Il tutto con la figlia di quest’ultima, di 3 anni, ad assistere alla scena.