Roma: si traveste da Papa Francesco e aggredisce i poliziotti (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 4 gennaio 2020, alle ore 13:55

Papa Francesco

La reazione di Papa Francesco, che nella sera del 31 dicembre scorso ha dato dei schiaffetti a una fedele un po’ troppo irruenta, continua a far parlare di sè. Questa volta però a causa di un emulatore: gli agenti della Polizia di Stato disposti ai varchi della Santa Sede di Via della Conciliazione a Roma, si sono ritrovati davanti ad una scena incredibile. Un uomo di 69 anni, nazionalità statunitense, ha provato ad accedere vestito con il classico abito tipico dei Pontefici.

Roma: si traveste da Papa Francesco e aggredisce i poliziotti

L’anziano indossava anche una papalina sulla testa e un crocefisso al collo. 

Incuriositi da questo particolare look, gli agenti hanno deciso di chiedergli un documento e il motivo che lo aveva spinto a indossare questo travestimento.
Il 69enne a quel punto è andato su tutte le ire e, sostenendo di essere il vero Papa, ha iniziato ad aggredire i poliziotti.

Roma: si traveste da Papa Francesco e aggredisce i poliziotti

L’anziano è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale dagli agenti del commissariato Borgo e della sezione operativa dell’Ufficio di Gabinetto della Questura di Roma.

Intanto sul web e non solo, l’episodio di Papa Francesco (quello vero) è diventato molto virale. Da giorni infatti sui social continuano a comparire fotomontaggi e meme divertenti su quanto accaduto.

Qualcuno ieri ha però deciso di portare il meme fuori dal web, realizzando un murales che raffigura raffigura Papa Francesco come la protagonista del film di Quentin Tarantino, Kill Bill.