Roma, 30enne cade in un pozzo e muore. Recuperato il corpo dai vigili del fuoco (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 13 maggio 2019, alle ore 10:29

Roma, 30enne cade in un pozzo e muore. Recuperato il corpo dai vigili del fuoco

Roma, cade in un pozzo di 10 metri e muore a 31 anni. Il corpo recuperato dai vigili del fuoco

Un uomo di 30 anni è morto dopo essere precipitato in un pozzo di 10 metri. Il corpo è stato recuperato ieri sera dai vigili del fuoco del Saf.

Una tragedia è successa alle porte di Roma, un uomo di 31 anni è morto dopo essere precipitato in un pozzo di 10 metri.

Roma, 30enne cade in un pozzo e muore. Recuperato il corpo dai vigili del fuoco

La tragedia si è consumata nel pomeriggio di sabato 11 maggio in un terreno privato del Comune della provincia a sud della Capitale, dove l’uomo viveva. Il corpo è stato recuperato dai Vigili del Fuoco. Il ragazzo si chiamava Enrico Saulle e lavorava come operaio, la tragedia è accaduta ieri pomeriggio in via della Pidocchiosa. Il ragazzo era sposato ed era padre di due bambine, è stato trovato senza vita dentro un pozzo profondissimo con due metri d’acqua all’interno.

Roma, 30enne cade in un pozzo e muore. Recuperato il corpo dai vigili del fuoco

Ad allarmare gli agenti di polizia sono stati gli stessi familiari che ieri, non vedendolo tornare a casa per pranzo, hanno allertato i carabinieri e i vigili del fuoco di Palestrina, si sono mossi anche i colleghi specialisti del nucleo soccorso alpino fluviale di Roma.

È stata effettuata un’accurata ricerca in tutte le campagne circostanti e intorno alle 19, gli agenti hanno pensato di esplorare anche un pozzo che si trova a pochi passi dalla sua casa.