Rifiuta l’alcol test e scappa nel bosco, si perde ed è costretto a chiamare il 112 (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 24 marzo 2019, alle ore 16:55

Rifiuta l’alcol test e scappa nel bosco, si perde ed è costretto a chiamare il 112

L’alcooltest mette sempre a dura prova i bevitori di tutto il mondo. I bevitori ubriachi alla guida, chiaramente. L’ultimo caso di amante dell’alcool che è ricorso a gesti estremi per evitare il controllo da parte dei Carabinieri è stato registrato  una settimana fa (sabato scorso) a Cesiomaggiore, piccolo comune  (nemmeno 4.000 abitanti) in provincia di Belluno.

Rifiuta l’alcol test e scappa nel bosco, si perde ed è costretto a chiamare il 112

Un 29enne di Feltre, paese confinante con Cesiomaggiore, si trovava alla guida della sua automobile quando proprio i carabinieri di Feltre hanno notato in lui un comportamento strano. Comportamento che suggeriva un probabile tasso alcolico superiore ai limiti consentiti dalla legge. I militari lo hanno fermato, fatto scendere dall’auto e chiesto di sottoporsi al test.

Rifiuta l’alcol test e scappa nel bosco, si perde ed è costretto a chiamare il 112

A quel punto il feltrino si è “rifiutato di collaborare”, motivo per il quale i carabinieri hanno fatto scattare la procedura prevista dalla legge: ritiro della patente, sequestro del mezzo e, ciliegina sulla torta, denuncia in stato di libertà. Il ragazzo aveva probabilmente alzato troppo il gomito: l’idea di far scoprire ai carabinieri il suo tasso alcoolico lo spaventava. Ma non è finita qui.

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA