Ravenna: carabiniere si apparta con una donna in caserma e si segna lo straordinario (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 6 marzo 2020, alle ore 20:19

Ravenna: carabiniere si apparta con una donna in caserma e si segna lo straordinario

Un carabiniere di 48 anni avrebbe passato una notte bollente all’interno di una caserma di Ravenna, in compagnia di una donna conosciuta poco prima in un bar. Il militare avrebbe persino ingannato un collega che si occupa della vigilanza notturna all’interno della struttura, facendogli credere di dover usare l’ufficio per acquisire delle urgenti informazioni dalla donna riguardanti un caso.

Ravenna: carabiniere si apparta con una donna in caserma e si segna lo straordinario

Come se non bastasse, dopo aver consumato il rapporto, il carabiniere si è pure segnato un’ora di straordinario, da mezzanotte all’una.
Il militare che nel frattempo è stato trasferito in un’altra caserma, è stato indagato dalla Procura di Ravenna per truffa e falso commesso da pubblico ufficiale. Inizialmente la ragazza aveva provato a far passare il loro rapporto come una violenza sessuale e aveva denunciato il militare.

Ravenna: carabiniere si apparta con una donna in caserma e si segna lo straordinario

Tuttavia l’accusa, durante le indagini, è caduta: il rapporto c’è stato, ma era consenziente.

Il Pm che si è occupato del caso ha firmato nei confronti del militare un avviso di fine indagini, atto che di solito precede la richiesta di rinvio a giudizio.
La vicenda, raccontata dal Resto del Carlino, fa riferimento a quanto avvenuto nella notte dell’11 gennaio dello scorso anno: