Potito, “eroe pugliese” 12enne che protesta da solo nel giorno dello Sciopero per il clima (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 27 settembre 2019, alle ore 19:26

Potito, “eroe pugliese” 12enne che protesta da solo nel giorno dello Sciopero per il clima

Nella giornata di oggi in moltissime città italiane giovani (soprattutto) e meno giovani sono scesi in piazza per il terzo Global Strike For Future. Spinti dalla messaggera Greta Thumberg, i futuri adulti preoccupati per il loro destino stanno protestando contro i governi di tutto il mondo che hanno fatto troppo poco per prevenire la situazione ambientale disastrosa odierna.

Potito, “eroe pugliese” 12enne che protesta da solo nel giorno dello Sciopero per il clima

Oggi si è tenuto il terzo sciopero mondiale per il futuro del pianeta, sempre più a rischio. Sarebbe più corretto dire che ad essere a rischio è la razza umana, dato che il pianeta Terra di certo non scomparirà se l’inquinamento causato dall’uomo dovesse raggiungere livelli insostenibili. Moriremmo noi, il che sarebbe un gran bene per il Pianeta, che nel giro di pochi anni, in nostra assenza, ritornerà anche migliore di prima.

Potito, “eroe pugliese” 12enne che protesta da solo nel giorno dello Sciopero per il clima

Ad ogni modo, i giovani di tutto il mondo non vogliono vivere in un pianeta dove gli oceani siano pieni di plastica, le temperature si faccianno sempre più alte e i fenomeni climatici sempre più estremi. Ecco perché oggi l’onda dei ragazzi si è riversata nelle città italiane per chiedere un segnale a chi detiene il potere. Dalle metropoli ai piccoli centri.