Pisa: fermato per un controllo, infastidito, tossisce in faccia al poliziotto (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 12 marzo 2020, alle ore 14:37

Pisa: fermato per un controllo, infastidito, tossisce in faccia al poliziotto

In tutta Italia continuano a registrarsi comportamenti deplorevoli legati all’emergenza Coronavirus. Nella giornata di oggi, nel comune di Pontedera, in provincia di Pisa, un cittadino italiano di 49 anni ha tossito più volte, volutamente, in faccia agli agenti di polizia che lo avevano fermato per dei controlli. 

Secondo quanto riferito dai due agenti della Squadra Volanti, impegnati nell’attività di controllo straordinario sugli spostamenti dei cittadini previsto dai decreti emanati per l’emergenza Covid-19, il 49enne, infastidito dal fatto che era stato fermato, avrebbe volutamente iniziato a tossire in direzione di uno dei due poliziotti.

Pisa: fermato per un controllo, infastidito, tossisce in faccia al poliziotto

L’uomo è stato quindi trasportato in Commissariato dove, dopo gli accertamenti del caso, è stato denunciato per i reati di oltraggio a pubblico ufficiale, inosservanza di un provvedimento dell’autorità e attentato alla salute pubblica.

Il triste episodio arriva appena 24 ore da quello che si è verificato all’Ospedale Cotugno di Napoli dove un medico e un infermiere sono stati aggrediti da una persona che era in attesa di fare il tampone per la rilevazione del Coronavirus.

Pisa: fermato per un controllo, infastidito, tossisce in faccia al poliziotto

L’uomo, che presentava sintomi febbrili, stanco di attendere ha prima saltato la fila, poi è iniziato ad andare in escandescenza attirando l’attenzione di una dottoressa e un infermiere. Dopodichè si è tolto la mascherina e ha sputato addosso ai due sanitari che stavano cercando di riportarlo alla calma.  In via precauzionale i due sanitari sono stati costretti a restare in quarantena, mentre il locale è stato evacuato e sottoposto a sanificazione.