Per sfuggire alla perquisizione fa una frittata di cocaina in padella. Arrestato dalla polizia (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 8 novembre 2019, alle ore 13:16

Per sfuggire alla perquisizione fa una frittata di cocaina in padella. Arrestato dalla polizia

A inizio settimana, lunedì 4 novembre per l’esattezza, alcuni investigatori del Commissariato Centro di Torino hanno perquisito una mansarda in cerca di sostanze stupefacenti a seguito di una “soffiata”. Nell’abitazione di via Paolo Gaidano, però, gli agenti non hanno trovato i due affittuari extracomunitari, ma tre stranieri, tutti africani (un maliano e due gabonesi).

Per sfuggire alla perquisizione fa una frittata di cocaina in padella. Arrestato dalla polizia

Dopo aver sentito le voci dei poliziotti, i tre hanno provato disperatamente a disfarsi della droga, senza successo. Hanno scelto tre direzioni diverse: uno è fuggito in bagno gettando gli ovuli nel WC e tirando lo sciacquone; un altro ha direttamente deglutito un involucro che era nascosto dietro la testiera del letto; ma il terzo è quello che ha scelto il modo più creativo.

Per sfuggire alla perquisizione fa una frittata di cocaina in padella. Arrestato dalla polizia

Lo spacciatore ha infatti messo la droga su una padella e ha acceso il fornello, realizzando quella che potremmo chiamare una “frittata di cocaina”. Purtroppo per loro, però, i metodi creativi di sbarazzarsi della cocaina non sono serviti a nulla: tutti e tre sono stati fermati e arrestati dai poliziotti giunti a via Paolo Gaidano per la perquisizione.