Paura nella notte, forte scossa di terremoto in Calabria e Sicilia: decine di telefonate alle forze dell’ordine (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 14 luglio 2018, alle ore 11:10

Paura nella notte, forte scossa di terremoto in Calabria e Sicilia: decine di telefonate alle forze dell’ordine

Paura nella notte in Calabria e Sicilia: forte terremoto avvertito a Cosenza, Catanzaro, Reggio, Vibo Valentia e Messina

Terremoto nella notte, la scossa è stata avvertita nettamente dalla popolazione della Calabria e della Sicilia. Alle 4.50 è stata avvertita una forte scossa di terremoto seguita da un boato, secondo i dati INGV si è trattato di un terremoto magnitudo ML 4.4 situato nella Costa Calabra sud occidentale che comprende Catanzaro, Reggio Calabria e Vibo Valentia è stato individuato ad una profondità di 57 km.

Paura nella notte, forte scossa di terremoto in Calabria e Sicilia: decine di telefonate alle forze dell’ordine

Nella notte, in molti hanno telefonato le forze dell’ordine ma, nonostante la scossa fosse stata molto forte, secondo le prime verifiche del Dipartimento della Protezione Civile, non sono stati registrati danni a cose e persone.

Calabria, terremoto: a Tropea magnitudo 4.4

Tanta paura nella notte, la popolazione in Calabria è stata svegliata da una forte scossa di terremoto ed un boato. Alle 04:50:55, gli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno registrato una scossa di terremoto di magnitudo 4.4. L’epicentro era situato

Paura nella notte, forte scossa di terremoto in Calabria e Sicilia: decine di telefonate alle forze dell’ordine

in mare sulle coste di Tropea, in Calabria. La scossa, con una profondità di 57 km, è stata avvertita nettamente e sono state molte le telefonate ai vigili del fuoco e alle forze di polizia, i paesi costieri sono molto affollati di turisti in questo periodo estivo.

Alcuni dei comuni dove è stato percepito il terremoto sono: Belvedere Marittimo, Bisignano, Celico, Cetraro, Lago, Dipignano, Marano Marchesato, Lamezia Terme, Falerna, Nocera Terninese, Soverato, Villafranca Tirrena, Mendicino, San Pietro a Maida,