Papa Francesco diventa Kill Bill in un murales a Roma. Autore portato in questura (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 5 gennaio 2020, alle ore 14:45

Papa Francesco diventa Kill Bill in un murales a Roma. Autore portato in questura

La reazione di Papa Francesco a una fedele che lo strattonava troppo è diventata molto virale sul web. Da giorni infatti sui social continuano a comparire fotomontaggi e meme divertenti su quanto accaduto la sera dello scorso 31 dicembre.

Qualcuno nei giorni scorsi ha però pensato bene di portare il meme fuori dal web, realizzando, nelle strade di Roma, un murales che raffigura raffigura Papa Francesco come la protagonista del film di Quentin Tarantino, Kill Bill.

Papa Francesco diventa Kill Bill in un murales a Roma. Autore portato in questura

Poco dopo è apparso un altro raffigura Bergoglio di spalle dinanzi a Bruce Lee. Le due opere sono apparse in via della Campanella e sono state realizzate dallo street artist Harrygreb

Dopo essere stati fotografati da alcuni passanti, i murales sono stati immediatamente rimossi, anche a causa di molte segnalazioni arrivate da fedeli offesi. L’autore, dopo essere stato identificato, ora rischia una denuncia. 

Papa Francesco diventa Kill Bill in un murales a Roma. Autore portato in questura

Harrygreb ha spiegato che il suo voleva solo essere un modo per sdrammatizzare la vicenda degli schiaffetti della sera del Te Deum, quando Papa Francesco ha dato degli schiaffetti sulla mano a una fedele che lo stava strattonando con forza. Il video, finito online, è diventato oggetto di meme ma anche di molte polemiche. Molti utenti infatti sostengono che un Papa non dovrebbe lasciarsi andare a questo tipo di reazioni.