Panico a bordo, influencer finge di avere il Coronavirus: aereo costretto ad atterrare (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 5 febbraio 2020, alle ore 15:56

Panico a bordo, influencer finge di avere il Coronavirus: aereo costretto ad atterrare

Un ragazzo americano di 28 anni, James Potok, ha finto di essere stato contagiato dal temibile Coronavirus gettando nel panico i passeggeri del volo WestJets partito da Toronto, Canada e diretto in Giamaica.Il ragazzo, probabilmente alla ricerca di un momento di celebrità su internet, a metà viaggio, avrebbe iniziato ad urlare di aver contratto il virus che sta tenendo in apprensione il mondo intero.

Panico a bordo, influencer finge di avere il Coronavirus: aereo costretto ad atterrare

Il giovane, per dare forza alla sua storia, ha fatto anche credere di essere appena tornato da un viaggio nella Regione cinese colpita dall’epidemia. In realtà niente di quello che ha detto era vero: il 28enne è solo un aspirante musicista che su Instagram può vantare un seguito di circa 30mila fan. Probabilmente credeva che il suo scherzo gli avrebbe permesso di farsi pubblicità e invece è finito solo per causare guai.

Panico a bordo, influencer finge di avere il Coronavirus: aereo costretto ad atterrare

Nonostante abbia provato quasi immediatamente ad ammettere che si trattasse “semplicemente di uno scherzo“, le procedure di sicurezza erano state già avviate e non era più possibile continuare il viaggio. Il volo invatti è dovuto tornare all’aereoporto di Toronto per gli accertamenti del caso.Intervistato da CityNews, il giovane ha ammesso che si era comportato così “per registrare un video divertente“, anche se nessuno ha poi riso: