Omicidio Vannini, la mamma di Marco: “Al Ministro chiedo di far ripartire da zero il processo” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 2 febbraio 2019, alle ore 16:50

Omicidio Vannini, la mamma di Marco: “Al Ministro chiedo di far ripartire da zero il processo”

“Chiederò al Ministro della Giustizia Bonafede che il processo torni indietro affinchè possa ripartire da zero”. Questa la richiesta della mamma di Marco Vannini, intervenuta in diretta ieri a Quarto Grado su Retequattro.

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha contattato telefonicamente la famiglia di Marco, e nei prossimi giorni ha annunciato che incontrerà di persona i genitori di Marco.

Omicidio Vannini, la mamma di Marco: “Al Ministro chiedo di far ripartire da zero il processo”

A suscitare la rabbia della famiglia Vannini e dell’opinione pubblica, è stata la decisione dei giudici della Corte d’Appello di ridurre la pena per Antonio Ciontoli da 14 a soli 5 anni per omicidio colposo. La speranza di Marina è che la Corte di Cassazione ora annulli la sentenza facendo ripartire il processo da capo, una scelta che in realtà non è nel potere del ministro della Giustizia. Ma una reazione del genere è comprensibile per una mamma che ha perso un figlio in quel modo .

Omicidio Vannini, la mamma di Marco: “Al Ministro chiedo di far ripartire da zero il processo”

“Ho telefonato personalmente la mamma di Marco Vannini, abbiamo parlato e parleremo ancora qui al ministero. Nei prossimi giorni incontrerò i genitori di Marco.

A lei ho già spiegato che il ministro della Giustizia non può entrare nel merito delle decisioni dei giudici. È un principio fondamentale della nostra Costituzione che io non posso e non voglio violare. Ma seguirò personalmente gli sviluppi della vicenda.