Napoli: il parcheggiatore abusivo pretende i soldi da un poliziotto e al rifiuto lo picchia (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 27 agosto 2019, alle ore 11:51

Napoli: il parcheggiatore abusivo pretende i soldi da un poliziotto e al rifiuto lo picchia

I parcheggiatori abusivi di Napoli tornano a colpire con i loro soliti metodi: nel pomeriggio di ieri, in via dell’Incoronata, un agente libero dal servizio, dopo aver parcheggiato il proprio scooter, è stato avvicinato da un uomo che pretendeva del denaro per “custodire” il motociclo.
Il poliziotto, dopo essersi rifiutato e qualificato, è stato aggredito dall’uomo che, nella colluttazione, gli ha procurato la frattura di un dito e diverse contusioni.

Napoli: il parcheggiatore abusivo pretende i soldi da un poliziotto e al rifiuto lo picchia

Il parcheggiatore abusivo, un 23enne con precedenti per rapina ed altro, è stato bloccato ed arrestato per tentata estorsione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Stamattina l’arresto è stato convalidato.
Il Questore di Napoli ha immediatamente emesso un avviso orale nei confronti dell’uomo.

Quella dei parcheggiatori abusivi è una piaga che sta tenendo sotto scacco la città. Diversi gli episodi che nelle ultime settimane li hanno visti protagonisti.

Napoli: il parcheggiatore abusivo pretende i soldi da un poliziotto e al rifiuto lo picchia

L’ultimo appena pochi giorni fa: una coppia, dopo aver acquistato un regolare grattino, è stata avvicinata in via Cesare Battisti da due estorsori della sosta che chiedevano insistentemente il pedaggio non dovuto. Una richiesta a cui la coppia ha deciso giustamente di non sottostare. Un rifiuto inaccettabile secondo i due abusivi che hanno deciso di vendicarsi rigando la fiancata della loro auto.