Monaco buddista trovato “sorridente” mentre il corpo viene riesumato due mesi dopo la morte (1 di 3)

Notizie Curiose
Pubblicato il 23 gennaio 2018, alle ore 16:47

Sono apparse on-line delle immagini davvero incredibili che mostrano un monaco buddista morto che sorride dopo che il suo corpo è stato esumato due mesi dopo la sua morte.

Il monaco venerato di novantadue anni, Luang Phor Pian, è morto il 16 novembre scorso all’ospedale di Bangkok, in Tailandia. L’evento aveva suscitato grande eco in tutto il paese e non solo. Ad ogni modo, quanto è accaduto adesso sta facendo letteralmente il giro del mondo attraverso la rete. Gli utenti dei vari social network si sono infatti letteralmente scatenati.

Monaco buddista trovato “sorridente” mentre il corpo viene riesumato due mesi dopo la morte

Il suo corpo è stato riesumato pochi giorni fa dai suoi seguaci i quali hanno aperto la sua bara, che era stata tenuta nel tempio a cui aveva formalmente prestato servizio, e gli spettatori sono rimasti assolutamente scioccati nel vedere quanto fosse ben conservato il corpo poche settimane dopo la sua morte, con molti che hanno creduto che fosse un segno divino. Insomma, un momento in cui la dimensione reale e quella mistica sono entrate a contatto. I seguaci del monaco buddista hanno quindi vissuto attimi davvero straordinari.

Monaco buddista trovato “sorridente” mentre il corpo viene riesumato due mesi dopo la morte

Secondo i media locali, il corpo era in uno stato “più coerente con qualcuno che era morto da non più di 36 ore“.

I seguaci buddisti, che erano presenti quando il corpo è stato rimosso, hanno detto che il modo in cui il suo corpo è rimasto conservato è un segno che il monaco ha raggiunto il nirvana – l’ultimo obiettivo spirituale per i buddisti. Si tratta dello stadio supremo a cui qualsiasi buddista può aspirare, uno stato in cui il proprio spirito raggiunge un equilibrio perfetto e destinato a durare per l’eternità.