Miracolo di Capodanno: bimbo estratto vivo dalle macerie 35 ore dopo il crollo (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 2 gennaio 2019, alle ore 11:22

Miracolo di Capodanno: bimbo estratto vivo dalle macerie 35 ore dopo il crollo

Il 2019 si apre con un Miracolo: nonostante il drammatico bilancio della tragedia del crollo del palazzo di dieci piani avvenuto lo scorso lunedì a Magnitogorks, in Russia, la comunità locale ha ritrovato parzialmente il sorriso. Un bimbo di appena 11 mesi è stato, infatti, estratto vivo poche ore fa dalle macerie, a 35 ore di distanza dal dramma.

Miracolo di Capodanno: bimbo estratto vivo dalle macerie 35 ore dopo il crollo

Il piccolo, hanno fatto sapere le autorità della regione russa e i media locali, è stato trasferito in ospedale dopo che essere stato rinvenuto nella sua culla che ha attenuato gli urti con le macerie e lo ha tenuto al sicuro al momento del crollo. Un vero e proprio miracolo se si considera anche che le operazioni di soccorso erano state sospese per il timore che il resto del palazzo crollasse mettendo in pericolo la vita dei soccorritori.

Miracolo di Capodanno: bimbo estratto vivo dalle macerie 35 ore dopo il crollo

Al momento del ritrovamento il bimbo era cosciente, ma sue condizioni – fanno sapere i medici – risultano comunque molto gravi. 
il crollo della palazzina è avvenuta quando in Italia erano circa le 11 di lunedì mattina: una grossa porzione dell’edificio è venuto.
Magnitogorsk è una città industriale di 400.000 abitanti e si trova circa 1.400 chilometri a est di Mosca, nella regione degli Urali.