“Mio marito puzza”: moglie chiede il divorzio dopo un mese dal matrimonio (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 1 febbraio 2019, alle ore 10:28

“Mio marito puzza”: moglie chiede il divorzio dopo un mese dal matrimonio

“Mio marito fa troppi peti”: la moglie chiede il divorzio dopo solo un mese dal matrimonio.

Chiede la separazione ai giudici dopo un mese di matrimonio perché suo marito puzza troppo. Un’inusuale causa di divorzio che sono ritrovati davanti i giudici: la moglie ha confessato che non ne può più dei cattivi odori del marito.

Nelle ultime ore sta facendo discutere la causa di divorzio presentata da un’ingegnera egiziana al Tribunale degli affari famigliari “Raml secondo” di Alessandria.

“Mio marito puzza”: moglie chiede il divorzio dopo un mese dal matrimonio

Sembra una vera e propria barzelletta ma quella che vi stiamo raccontando è una storia vera e bizzarra che sta facendo molto discutere i quotidiani locali ed il web. Reem ha 26 anni, lavora come ingegnere ed ha deciso di separarasi da suo marito Ahmed per il suo cattivo odore, dopo appena un mese di matrimonio. La donna ha confessato che non ce la faceva più a sopportare tutto quel tonfo, tanto da spingerla a muoversi per via legale per affrontare il divorzio.

“Mio marito puzza”: moglie chiede il divorzio dopo un mese dal matrimonio

“Gli ho chiesto di andare dal dottore per farsi visitare, di curare il suo stomaco, ma lui ha rifiutato e mi ha risposto: io mi riposo così. Gli odori cattivi che produce sono incontrollabili e così non si può andare avanti.”

Queste sono le parole della donna che pur amando suo marito, è andata al Tribunale per chiedere il divorzio ai giudici da suo marito Ahmed, commercialista di 30 anni. Intervistata da un giornale locale, Reem ha spiegato che suo marito “non ha rispettato la mia richiesta di farsi curare e di liberarmi da quell’odore disgustoso.