Milano, va a comprare la droga ma con addosso la mascherina per paura del coronavirus (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 29 febbraio 2020, alle ore 15:07

Milano, va a comprare la droga ma con addosso la mascherina per paura del coronavirus

L’emergenza Corona virus sta bloccando alcune attività economiche, mentre altre non conoscono tregua. Tra queste ce n’è una tanto comune quanto illegale: lo spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri sera è successo un episodio curioso che ha confermato come, nonostante l’istituzione zone rosse e i coprifuoco, i drogati continuano a comprare la droga, seppur adottando qualche precauzione in più.

Milano, va a comprare la droga ma con addosso la mascherina per paura del coronavirus

MilanoToday, infatti, scrive che nella serata di ieri un giovane di 26 anni di cui non vengono fornite le generalità è stato fermato a Busto Arsizio, in provincia di Varese, mentre acquistava una dose di cocaina da alcuni spacciatori operanti nei boschi del Varesotto. Ma c’è pur sempre il Coronavirus e la Lombardia, attualmente, è la Regione più colpita dal COVID-19.

Milano, va a comprare la droga ma con addosso la mascherina per paura del coronavirus

I carabinieri, come spesso capita a inizio weekend, erano impegnati in alcuni controlli nella zona dei boschi tra Busto Arsizio e Castellanza, note per la grande quantità di spacciatori. Qui hanno colto in flagrante un ragazzo di 26 anni che aveva appena acquistato un grammo di cocaina. Cosa ha di particolare l’episodio? Il giovane indossava una mascherina anti-contagio.