Milano: mega rissa con mazze e catene al parco, ma tutti indossano la mascherina (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 16 marzo 2020, alle ore 11:05

Milano: mega rissa con mazze e catene al parco, ma tutti indossano la mascherina

L’emergenza Coronavirus non sembra preoccupare più di tanto le gang milanesi. Nella giornata di ieri, intorno alle 15.30, due folti gruppi di giovanissimi si sono affrontati in una mega rissa a viso aperto…ma coperto dalle mascherine. Perchè è sì vero che le distanze minime per forza di cose non sono state rispettate, ma prevenire è meglio che curare. La vicenda si è svolta all’interno del Parco dei 600, in zona Quarto Oggiaro. 

Milano: mega rissa con mazze e catene al parco, ma tutti indossano la mascherina

I residenti del posto, attirati sui balconi dagli schiamazzi, hanno registrato l’intera sequenza attraverso la videocamera dei propri smartphone. Il filmato è stato poi pubblicato sulla pagina facebook del Comitato di quartiere che ha denunciato l’episodio alle autorità.

Il video mostra una trentina di ragazzi, probabilmente membri di una gang, che discutono animatamente impugnando mazze di legno, cocci di bottiglie e catene. Molti di loro indossano le mascherine “anti-Covid-19“.

Milano: mega rissa con mazze e catene al parco, ma tutti indossano la mascherina

Il motivo per il quale i due gruppi si sono dati appuntamento per affrontarsi è ancora da ricostruire, tuttavia analizzando la scena, sembra possa trattarsi un regolamento di conti tra due di loro: un ragazzo con il giubbotto rosso e uno con il giubbotto nero.
I due, tra i timidi tentativi degli altri di tenerli a distanza, si sono azzuffati più volte. Uno colpisce violentemente l’altro con una mazza di legno, l’altro risponde agitando una catena. Nel frattempo anche altri presenti iniziano ad accapigliarsi tra loro.