Milano: due ragazzi perdono la mano per i botti di Capodanno (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 1 gennaio 2020, alle ore 13:19

Milano: due ragazzi perdono la mano per i botti di Capodanno

Sono numeri davvero allarmanti quelli diramati dalle Questure italiane. Anche quest’anno si sono verificati centinaia di incidenti legati ai botti di Capodanno. A Milano, a causa dello scoppio di petardi, due ragazzi, in due distinti episodi, hanno subito l’amputazione di una mano.
Il primo caso, la cui vittima è un ragazzo di 23 anni, si è verificato intorno alla mezzanotte in via Capuana a Milano. 

Milano: due ragazzi perdono la mano per i botti di Capodanno

Il secondo, la cui vittima è un giovanissimo di soli 14 anni, è avvenuto a Cuggiono, nella provincia di Milano. Nonostante abbiano dovuto subire l’amputazione della mano, i due non sarebbero in pericolo di vita. 

In provincia di Monza e Brianza, un altro giovane ha perso tutte le dita di una mano, sempre a causa dell’improvvisa esplosione di un petardo probabilmente difettoso.

Milano: due ragazzi perdono la mano per i botti di Capodanno

Il ragazzo si trovava nel parcheggio della piscina di via Da Vinci a Limbiate: dopo essere arrivato in ospedale in codice rosso, i medici si sono visti costretti ad amputargli tutte e cinque le dita di una mano, gravemente compromesse. Nell’esplosione il ragazzo ha riportato anche ferite al volto. 

Ma i feriti non si sono contati solo in Lombardia. Gravi report giungono da tutte le regioni italiane.