Melegatti, la storica ditta dolciaria riapre. I 35 dipendenti sono pronti a lavorare: “Ci abbiamo creduto” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 22 novembre 2018, alle ore 11:00

Melegatti, la storica ditta dolciaria riapre. I 35 dipendenti sono pronti a lavorare: “Ci abbiamo creduto”

La Melegatti ha riaperto i suoi stabilimenti, grazie al lievito madre “nutrito” dai dipendenti

Ormai è ufficiale, l’azienda veronese Melegatti che da anni produce panettoni e pandori, ha riacceso i forni delle sue cucine ed è pronta per sfornare anche quest’anno migliaia di panettoni e di pandoro per tutto il periodo natalizio. Il presidente della Melegatti, Giacomo Spezzapria ha dichiarato di essere emozionato per la riapertura dei suoi stabilimenti:

Melegatti, la storica ditta dolciaria riapre. I 35 dipendenti sono pronti a lavorare: “Ci abbiamo creduto”

Saremo ancor più concentrati sul ritorno del tradizionale pandoro e panettone Melegatti sulle tavole degli italiani. Abbiamo puntato molto sullo sviluppo del territorio e sulla valorizzazione delle sue competenze. Ora la nostra presenza a Natale sarà importante perché dimostra la concreta volontà di ripartire con la tradizione, la qualità e il prestigio di un marchio dolciario unico in Italia e nel mondo.” Matteo Peraro e Davide Stupazzoni sono due storici dipendenti dell’azienda e, dopo aver rimesso piede nei stabilimenti della Melegatti, hanno dichiarato: “È stato come tornare a casa.

Melegatti, la storica ditta dolciaria riapre. I 35 dipendenti sono pronti a lavorare: “Ci abbiamo creduto”

Ci teniamo tantissimo a questo nome, e speriamo che possa durare nel tempo.

Molte persone si sono recate presso lo stabilimento di via Monte Pastello a San Giovanni Lupatoto nella provincia di Verona, dicendo al citofono: “Dove si va per lo spaccio?“. Saranno i profumi che emanano le cucine dell’azienda a scatenare le papille gustative dei clienti più affezionati, ma per loro sfortuna dovranno aspettare ancora qualche giorno.