Marco Cartasegna parla del coronavirus e scatena le polemiche (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 9 maggio 2020, alle ore 19:22

Marco Cartasegna parla del coronavirus e scatena le polemiche

Una delle polemiche più aspre della settimana che sta per finire è quella relativa alle immagini dei Navigli milanesi nel tardo pomeriggio di giovedì 7 maggio. Alcuni video diventati virali in rete mostravano decine di milanesi (giovani e non) in gruppi grandi e piccoli mentre bevevano birre o drink in compagnia. Molti di loro sembravano non avere con sé la mascherina, obbligatoria per quando si esce, specialmente nei luoghi affollati.

Marco Cartasegna parla del coronavirus e scatena le polemiche

Il sindaco di Milano Sala ha dichiarato pubblicamente che quelle immagini lo avevano profondamente deluso e che avrebbe intensificato i controlli. Non è un caso che il giorno dopo alla stessa ora ci fossero pochissime persone lungo i Navigli. Tra le tante persone che hanno espresso un’opinione in merito c’è anche Marco Cartasegna, che sul curriculum può vantare una breve avventura a “Uomini e Donne” e una presenza in Parlamento.

Marco Cartasegna parla del coronavirus e scatena le polemiche

Cartasegna ha creato un profilo Instagram dal nickname “torcha”, dove interagisce con i suoi fan sugli argomenti più disparati. Riguardo alla polemica dei Navigli, l’influencer ha fatto un discorso lungo e complesso. Inizialmente cui ha dato un colpo al cerchio e uno alla botte: “Trovo inaccettabile il modo con cui Sala si è rivolto a chi faceva aperitivo. Ha ragione ma lui e chi sta al potere non devono dimenticare dei sacrifici fatti dai giovani per loro”.