Maltempo in Veneto, Luca Zaia mostra la foto del prima e dopo: “In 10 giorni tutto ripulito” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 13 novembre 2018, alle ore 18:05

Maltempo in Veneto, Luca Zaia mostra la foto del prima e dopo: “In 10 giorni tutto ripulito”

Il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha voluto elogiare l’incredibile lavoro svolto nella regione durante il maltempo che ha colpito la Penisola nelle scorse settimane: “Dieci giorni fa e oggi. Questo è il Veneto“. Così si legge in un tweet postato dal governatore della regione Veneto accompagnato da due foto dove si vede nella prima un tratto di Alleghe devastato dal maltempo che ha colpito la zona dal 28 ottobre sino ai primi di novembre, distruggendo un intero patrimonio soprattutto sulle montagne del Bellunese.

Maltempo in Veneto, Luca Zaia mostra la foto del prima e dopo: “In 10 giorni tutto ripulito”

Nella seconda foto si vede la stessa zona ripulita dalla devastazione del maltempo, come se nulle fossa successo da quel 28 ottobre, a scapito di quelle persone che “vorrebbero l’eliminazione totale della razza veneta“.

Dopo il maltempo che ha causato danni e disagi nel Veneto il governatore Luca Zaia aveva chiesto lo stato di emergenza per la Regione avanzando l’idea di ricorrere dei poteri speciali per avviare il prima possibile la rimozione degli alberi caduti: “Ho parlato questa mattina con il capo della Protezione civile Borrelli – aveva detto Zaia qualche giorno fa – Adesso attendiamo un primo stanziamento delle somme per le urgenze, ma

Maltempo in Veneto, Luca Zaia mostra la foto del prima e dopo: “In 10 giorni tutto ripulito”

attendiamo soprattutto l’ordinanza di Protezione civile che dà incarico al Commissario e soprattutto poteri speciali“, ricordando anche le zone in cui serviva un intervento più urgente ovvero, Comelico, Cadore, Agordino e Asiago. “Dobbiamo intervenire a 360 gradi ovunque – aveva precisato – abbiamo 100 mila ettari di bosco, di cui il 60 per cento pubblico e il 40 per cento privato. Se i privati si rifiutassero di fare le pulizie, se qualcuno si ‘innamorasse’ dei tronchi nel suo territorio, noi dobbiamo assolutamente intervenire e togliere quei tronchi. Quindi ci vogliono poteri speciali“. Dopo 10 giorni, le zone colpite dal maltempo sono state ripulite.