Malata di tumore a 19 anni, interrompe le cure per far nascere suo figlio: muoiono entrambi (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 22 gennaio 2019, alle ore 16:08

Malata di tumore a 19 anni, interrompe le cure per far nascere suo figlio: muoiono entrambi

Una forma rara di tumore, 19enne muore per far nascere suo figlio

La triste storia di una 19enne australiana, morta dopo aver perso la sua battaglia contro una forma rara e aggressiva di una malattia del sangue. 

Brianna Rawlings a soli 19 anni è stata colpita da una forma rara e aggressiva di una malattia del sangue, la ragazza aveva scelto di sospendere le cure per portare avanti la sua gravidanza.

Malata di tumore a 19 anni, interrompe le cure per far nascere suo figlio: muoiono entrambi

Voleva salvare il suo bambino ma il piccolo è morto dopo un cesareo d’urgenza tre mesi prima del parto. Ora il piccolo ha potuto ricongiungersi alla sua mamma morta anche lei. Il 29 dicembre ha perso questa battaglia, è stata sconfitta da una leucemia a cellule NK. La giovane viveva a Colyton, vicino a Sidney ed era alla diciassettesima settimana di gravidanza quando aveva scoperto il tumore, a quel punto si è ritrovata a scegliere tra la sua vita o quella del bambino.

Malata di tumore a 19 anni, interrompe le cure per far nascere suo figlio: muoiono entrambi

Doveva scegliere se interrompere la gravidanza o iniziare le cure per curarsi, oppure poteva aspettare la nascita del piccolo e quindi ritardare il trattamento salva-vita dimezzando così le sue possibilità di sopravvivenza. Brianna ha messo al primo posto la vita del figlio e l’ha portato in grembo rischiando la sua vita. Purtroppo ha contratto un’infezione che poteva essere trasmessa a suo figlio, per questo motivo è stata sottoposta anche ad un cesareo d’emergenza 3 mesi prima del termine della gravidanza.