Malasanità: morte 150 mila donne a causa dei referti della mammografia (1 di 3)

Notizie Curiose
Pubblicato il 10 maggio 2018, alle ore 16:40

Malasanità: morte 150 mila donne a causa dei referti della mammografia

Scandalo del cancro al seno: centinaia di donne hanno subito una condanna a morte per cancro dopo un errore del computer. Un totale di 450.000 donne non sono state invitate per il loro screening mammografico dal 2009. Per colpa di questo errore sono morte 150.000 pazienti a causa della mancanza di screening del cancro al seno.

Le donne in Inghilterra di età compresa tra 50 e 70 anni vengono automaticamente invitate ad effettuare uno screening del cancro al seno ogni tre anni. Questo gruppo di età è specificamente preso di mira da Public Health England per la radiografia mammografica poiché il rischio di sviluppare il cancro al seno aumenta con l’età.

Malasanità: morte 150 mila donne a causa dei referti della mammografia

Ma i problemi tecnici del computer, per colpa di un algoritmo informatico, hanno impedito di inviare la classica informativa alle donne di un’età che varia dai 68 e 71 anni di effettuare una mammografia, lasciandole così vulnerabili alla malattia.

Il Segretario alla Salute Jeremy Hunt oggi si è scusato, incolpando “l’incompetenza amministrativa” e ha annunciato che sarebbe stata condotta un’indagine indipendente.

Ha detto: “Riconosciamo che questa notizia sarà incredibilmente dolorosa per le famiglie. Mi scuso con tutto il cuore per la sofferenza provocata, le parole da sole non bastano.

Malasanità: morte 150 mila donne a causa dei referti della mammografia

Dobbiamo approfondire questo spiacevole episodio e capire come possiamo assicurarvi che una cosa del genere non accada più.”

Ha aggiunto: “È probabile che ci siano alcune persone in questo gruppo che sarebbero state vive oggi se non sarebbe capitato questo errore”.

Sorprendentemente, il signor Hunt ha detto ai parlamentari che era stata presa una decisione per mantenere segrete le rivelazioni sul fallimento degli screening per il cancro. Ha detto che la Public Health England ha scoperto l’errore a gennaio, ma ha affermato che il rischio dei pazienti era “limitato”.