Iscriviti

Lugano: preso dall’autovelox ritorna e ci tira contro una molotov

Beccato dall'autovelox in autostrada , un uomo costruisce e gli lancia contro una bomba per vendicarsi. Ecco il gesto assurdo verificatosi a Lugano, in Svizzera.

Notizie Curiose
Pubblicato il 4 luglio 2020, alle ore 13:16

Mi piace
1
0
Lugano: preso dall’autovelox ritorna e ci tira contro una molotov

Sì sa, l’autovelox stradale è il nemico giurato degli automobilisti, soprattutto di quelli che tendono a spingere un po’ troppo il piede sull’acceleratore oltrepassando quindi i limiti di velocità consentiti dalla legge. C’è chi impreca, chi si innervosisce, chi fa di tutto per evitarlo, chi rallenta quando lo vede ma c’è anche chi gli lancia contro una bomba! Ha veramente del surreale ma è proprio quello che è successo in un autostrada di Lugano, in Svizzera, dove un uomo ha letteralmente perso le staffe e ha deciso di vendicarsi contro il cattivo apparecchio che condannava il suo andamento stradale.

Qualche settimana fa infatti, un uomo era stato pizzicato dall’autovelox mentre guidava troppo veloce la sua auto. Stando a quanto riportato dalla testata giornalistica “LiberaTV”, l’uomo non l’ha presa per niente bene e ha deciso di vendicarsi contro il radar che lo aveva beccato mentre superava il limite di velocità consentito dalla legge. Come? Costruendo e lanciando una molotov contro l’autovelox posto nell’autostrada A2 di Grancia.

Una vera e propria furia avrebbe così spinto l’uomo a riempire una bottiglia con del combustibile, tornare indietro e lanciarla contro il radar posto lateralmente alla strada. L’apparecchio ha subito preso fuoco e l’uomo ha potuto quindi sfogare tutta la sua ira.

Secondo la testimonianza del Ministero Pubblico, ci sarebbe stato un leggero danneggiamento provocato dal lancio di una bottiglia contenente appunto il liquido infiammabile preso dall’automobilista. L’increscioso episodio risale allo scorso 8 Marzo e precisamente è avvenuto nel territorio di Pazzallo, un piccolo comune di Lugano e precisamente nel Canton Ticino.

Le indagini in corso riveleranno l’identità dell’uomo che ha commesso questo eccessivo e vendicativo gesto ai danni di un radar che fa semplicemente il suo lavoro, ovvero far rispettare i limiti di velocità consentiti dalla legge a tutte le vetture che percorrono quella strada.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivana Currao

Ivana Currao - Io posso anche capire che non è piacevole essere beccati dall'autovelox e ricevere quindi una sanzione, ma addirittura progettare una bomba e tornare indietro per vendicarsi contro un apparecchio mi sembra veramente eccessivo! Sfogare in questo modo la rabbia non serve a nulla, servirebbe piuttosto limitare la velocità mentre si è in autostrada!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!