L’ora legale è un killer silenzioso ed è giusto abolirla. (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 4 settembre 2018, alle ore 14:57

L’ora legale è un killer silenzioso ed è giusto abolirla.

Nei giorni scorsi uno degli argomenti più dibattuti in Italia e nel resto dell’Europa è stato l’ora legale. Perché? Il presidente della Commissione Europa Juncker ha dichiarato che secondo alcuni cittadini europei che hanno partecipato a un sondaggio online ‘è arrivato il momento di abolire l’ora legale’. “La gente vuole farlo, quindi lo faremo” la frase pronunciata quattro giorni fa alla ZDF. Molto presto la Commissione proporrà l’abolizione in via ufficiale, che dovrà essere approvato da altri organi fondamentali dell’UE.

L’ora legale è un killer silenzioso ed è giusto abolirla.

Riprendendo un articolo del Business Insider di qualche tempo fa, vi elenchiamo alcuni motivi per cui è oggettivamente ‘giusto’ abolire l’ora legale e rimanere per 12 mesi all’anno con quella solare. Innanzitutto una premessa fondamentale: non c’è alcuna prova a supporto del fatto che spostare le lancette un’ora avanti ‘faccia bene’. Al contrario, ci sono numerosi dati e statistiche che dimostrano come l’ora legale abbia un impatto negativo sulla salute della collettività.

L’ora legale è un killer silenzioso ed è giusto abolirla.

Negli Stati Uniti, infatti, il lunedì successivo al passaggio alla primavera c’è un aumento del 24% di pazienti colpiti da infarto. In autunno, invece, quando le lancette degli orologi vengono portate un’ora indietro (che vuol dire 60 minuti in più di potenziale riposo), lo stesso tipo di visite diminuisce del 21%. Facendo 1+1, capiamo che il nostro corpo, quando viene privato forzatamente di un’ora di sonno, soffre.