Lodi, grave incidente ferroviario sulla tratta Milano-Salerno: due morti (2 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 6 febbraio 2020, alle ore 10:57

Lodi, grave incidente ferroviario sulla tratta Milano-Salerno: due morti

Il prefetto di Lodi ha dichiarato a caldo all’Ansa che poteva essere una carneficina: se il treno fosse stato più affollato, chiaramente, il numero dei feriti e dei morti poteva essere molto più alto. Subito dopo l’incidente, l’intervento delle forze dell’ordine, dei Vigili del Fuoco e del 118 è stato immediato. Al momento i disagi per il traffico ferroviario sono enormi in tutta Italia, specialmente al Nord.

Lodi, grave incidente ferroviario sulla tratta Milano-Salerno: due morti

Tutti si interrogano sulle cause dell’incidente. Per il momento qualsiasi ipotesi sarebbe affrettata, anche se una prima ricostruzione – parziale e pertanto da prendere con le pinze – c’è. La motrice del convoglio, dopo essere sviata dai binari, sarebbe uscita dalla sede, finendo prima contro un carrello e poi contro una palazzina delle ferrovie, dove ha terminato la sua corsa. Lo scrive l’ANSA.

Lodi, grave incidente ferroviario sulla tratta Milano-Salerno: due morti

Il resto del convoglio ha proseguito la corsa e la seconda carrozza si è poco dopo ribaltata. La causa? Si parla di un possibile problema a uno scambio. Ieri notte, proprio nel punto dove è avvenuto lo sviamento del treno, era stata effettuata la sostituzione di un deviatoio, un pezzo dello scambio. Anche se il prefetto di Lodi Marcello Cardona invita a ragionare: “La manutenzione viene fatta costantemente, associare una manutenzione all’evento tragico mi pare assolutamente prematuro”