Le donne vanno “disciplinate” e “picchiate”, questa è la frase choc del deputato ugandese (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 16 marzo 2018, alle ore 14:26

Le donne vanno “disciplinate” e “picchiate”, questa è la frase choc del deputato ugandese

La frase choc è stata pronunciata durante un’intervista al canale televisivo ugandese NTV.

Secondo il parlamentare, che pare abbia una moglie, stava rispondendo ai commenti rilasciati dal presidente dell’Uganda Yoweri Museveni, che in occasione della Giornata Internazionale delle donne, aveva detto che gli uomini che picchiano le proprie mogli o le fidanzate, sono vigliacchi e devono essere severamente puniti dalla legge.

“Come uomo, devi disciplinare tua moglie… toccarla un po’, affrontarla e picchiarla per renderla più snella”, ha detto Twinamasiko, che rappresenta il distretto Kibaale, nella circoscrizione di Bugangaizi Est.

Le donne vanno “disciplinate” e “picchiate”, questa è la frase choc del deputato ugandese

La breve intervista rilasciata è stata subito condivisa da un giornalista indignato. Molti contro il parlamentare che lo hanno accusato di aver violato il codice di condotta.

Secondo un’indagine condotta dall’Uganda Demographic Health Survey (UDHS), nel paese africano una donna su cinque ha subito violenza sessuale o domestica.

I casi di violenza domestica risultano più frequenti rispetto alla violenza sessuale nelle aree urbane.

Nella regione di Bukedi si è riscontrato il numero più alto di violenze dove il 39,8 per cento delle donne ha deciso di denunciare.

Le donne vanno “disciplinate” e “picchiate”, questa è la frase choc del deputato ugandese

Hanno scoperto che le donne dai 15 ai 19 anni, se non sono sposate hanno meno probabilità di subire una violenza domestica.

L’istruzione incide anche su questo, infatti hanno scoperto che se si ha un’istruzione più elevata, i casi di violenza diminuiscono.

Secondo l’UDHS, il fenomeno delle violenze domestiche in Uganda è un serio problema nazionale che bisogna affrontare, cercando di fondare delle campagne di sensibilizzazione affinché queste vicende siano ridotte il più possibile.