L’atleta italiana Daisy Osakue aggredita nella notte a Torino. Il PD: “Colpa di Salvini” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 30 luglio 2018, alle ore 13:15

L’atleta italiana Daisy Osakue aggredita nella notte a Torino. Il PD: “Colpa di Salvini”

Spiacevole episodio di aggressione ai danni di una atleta italiana questa notte nel torinese. Secondo quanto riportato dal Quotidiano Piemontese, Daisy Osakue, nata in Italia da genitori nigeriani, è stata aggredita da un gruppo di persone a Moncalieri mentre tornava a casa. La giovane (22 anni) è specialista di lancio del disco, in cui detiene un primato nazionale nella categoria under 23. Qualcuno, a quanto pare a bordo di un furgoncino, le ha lanciato appresso alcuni oggetti –tra cui anche uova- mentre la ragazza camminava a piedi vicino casa.

L’atleta italiana Daisy Osakue aggredita nella notte a Torino. Il PD: “Colpa di Salvini”

I danni al volto sono guaribili nel giro di qualche settimana, ma quello che preoccupa di più la Federazione Italiana è il rischio che Daisy non possa partecipare agli europei di Berlino. Le uova lanciate dalla vettura hanno centrato in pieno un occhio della giovane, che a quanto pare dovrà sottoporsi a un delicato intervento alla cornea, che potrebbe compromettere la sua presenza a Berlino.

L’atleta italiana Daisy Osakue aggredita nella notte a Torino. Il PD: “Colpa di Salvini”

Al momento i Carabinieri escludono la pista del razzismo. Secondo loro, infatti, “l’azione non sarebbe riconducibile a discriminazione razziale”. In ogni caso, le forze dell’ordine sono al lavoro da stamattina per fare chiarezza sull’accaduto e per rintracciare i colpevoli. Si cercano testimoni oculari e si stanno analizzando i filmati delle videocamere di sicurezza presenti nella zona in cui la ragazza è stata aggredita.