Latitante telefona ai Carabinieri “non mi prenderete mai”: arrestato un’ora dopo (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 3 febbraio 2019, alle ore 17:05

Latitante telefona ai Carabinieri “non mi prenderete mai”: arrestato un’ora dopo

Da mesi è latitante, chiama i Carabinieri: “Non mi prenderete mai”. Il 27enne è stato localizzato ed arrestato poco dopo

Questa vicenda è accaduta mesi fa ma è talmente bizzarra che abbiamo deciso di riportarla. Un uomo di 27 anni di Brindisi, da mesi era latitante perché era fuggito dai domiciliari. Alla fine, i Carabinieri sono riusciti ad individuarlo e ad arrestarlo perché il 27 enne aveva pensato di comporre il 113 per dire “non mi prenderete mai“.

Latitante telefona ai Carabinieri “non mi prenderete mai”: arrestato un’ora dopo

Peccato però, che questa telefonata di pessimo gusto, ha permesso agli agenti di individuarlo.

27enne latitante chiama i Carabinieri: “Non mi prenderete mai”

L’uomo in questione si chiama Andrea Errico, ha 27 anni ed è di Brindisi. Mesi fa, aveva fatto una rapina a Taviano ed una serie di reati, per questo motivo era stato sottoposto agli arresti domiciliari ma poco dopo era fuggito dalla sua abitazione.

Latitante telefona ai Carabinieri “non mi prenderete mai”: arrestato un’ora dopo

Nel mese di gennaio era stato dichiarato latitante. Lo scorso febbraio, dopo mesi di latitanza, aveva pensato di telefonare ad un ufficiale dei Carabinieri garantendo che non sarebbe mai più finito in galera: “Non mi prenderete mai“. Il 27enne, però, ha lasciato una serie di tracce che hanno consentito agli agenti di individuarlo e arrestarlo. L’uomo aveva un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Corte d’Appello.