“Lasciate i bambini maleducati a casa”: la provocazione del pizzaiolo di Sondrio (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 10 gennaio 2020, alle ore 13:08

“Lasciate i bambini maleducati a casa”: la provocazione del pizzaiolo di Sondrio

Non è la prima volta e sicuramente non sarà l’ultima. Ma in queste ore sul web si sta discutendo molto dell’ennesimo cartello “anti bambini” esposto in un ristorante italiano. Per l’esattezza si tratta di una pizzeria di Villa di Tirano, in provincia di Sondrio. Da qualche giorno al Bagà c’è un foglio appeso all’ingresso che avvisa tutti i genitori in procinto di entrare nel locale.

“Lasciate i bambini maleducati a casa”: la provocazione del pizzaiolo di Sondrio

“I bambini lasciati incustoditi a correre in giro per il locale, che urlano o in piedi su panche e sedie disturbano gli altri clienti. Pertanto, ci riserviamo il diritto di prenderli in cucina a lavare i piatti con tanto di nastro adesivo sulla bocca”. Questa la prima parte dell’avviso, a tratti scritto con toni decisamente aspri e che evocano immagini forti.

“Lasciate i bambini maleducati a casa”: la provocazione del pizzaiolo di Sondrio

Chiaramente le ultime parole rappresentano una enorme provocazione ma per arrivare a tanto vuol dire che il suo proprietario, in passato, ha avuto problemi seri a causa di qualche bambino troppo vivace. “I clienti che vengono nel nostro locale hanno il piacere di passare il loro pranzo o cena in tranquillità senza sottofondi di bambini maleducati che strillano”, continua il cartello firmato “L’uomo nero”.