L’Aquila: scambia il prete del paese per l’amante della moglie e lo prende a pugni, denunciato (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 27 gennaio 2020, alle ore 19:02

L’Aquila: scambia il prete del paese per l’amante della moglie e lo prende a pugni, denunciato

L’AQUILA – La vicenda che vi raccontiamo ha come protagonista il giovane parroco don Pino Del Vecchio, che esercita le sue funzioni religiose presso la chiesa di San Francesco d’Assisi. Don Pino ha rivelato alle forze dell’ordine di essere stato sequestrato e tenuto in ostaggio da uno sconosciuto per circa 40 minuti, l’aggressore non si sarebbe limitato alle sole minacce di morte ma lo avrebbe anche aggredito fisicamente.

L’Aquila: scambia il prete del paese per l’amante della moglie e lo prende a pugni, denunciato

Solo dopo 40 interminabili minuti il povero don Pino è riuscito a mettersi in salvo dalla furia di quell’uomo, raggiungendo la più vicina caserma dei Carabinieri e denunciando il fatto.

Sembrerebbe che a scatenare il folle gesto ci siano motivi di gelosia, l’aggressore si era convinto infatti che il sacerdote, un uomo che in paese è da tutti benvoluto e stimato, si vedesse segretamente con sua moglie. L’uomo ha successivamente accusato don Pino di essere dunque l’amante della compagna e di averlo visto uscire da casa sua.

L’Aquila: scambia il prete del paese per l’amante della moglie e lo prende a pugni, denunciato

La triste vicenda si è verificata nella serata di ieri alle 19 nel comune di Fontecchio. Mentre il parroco procedeva in direzione Castelvecchio Subequo, per incontrarsi con dei fratelli nel convento di San Francesco. L’uomo ad un certo punto è stato affiancato da una macchina che gli ha intimato di fermarsi e scendere immediatamente dal veicolo mentre veniva accusato di essere appena uscito da casa dell’uomo e di avere dunque una relazione con la moglie.