La trilogia di Spyro the Dragon dovrebbe essere rivisitata a breve (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 14 febbraio 2018, alle ore 14:50

La trilogia di Spyro the Dragon dovrebbe essere rivisitata a breve

Il classico videogioco per PlayStation Spyro the Dragon è in fase di rivisitazione e dovrebbe essere rilasciato a breve, secondo quanto riportato da alcune fonti molto ben informate in questo settore.

Secondo la fonte di notizie della famiglia di Kotaku che è incaricata direttamente di seguire il progetto, il remaster includerà la trilogia originale di Spyro the Dragon, Ripto’s Rage! e Year of the Dragon e, secondo la stessa fonte, è probabile che mostri i contenuti dei vecchi giochi. Una notizia davvero fantastica per tutti i giocatori dall’anima nostalgica.

La trilogia di Spyro the Dragon dovrebbe essere rivisitata a breve

La fonte ha anche voluto rendere noto che il nuovo drago Spyro presenterà una grafica decisamente migliorata, una colonna sonora rimasterizzata e altri miglioramenti, con lo sviluppatore Vicarious Visions che è già al lavoro per ottenere un risultato davvero grandioso. I giocatori potranno vivere un’esperienza davvero piaacevole.

Una fonte anonima ha detto a Kotaku Activision che annuncerà formalmente l’uscita a marzo di quest’anno con una possibile data di lancio per il prossimo settembre, che sarebbe perfettamente in linea con il ventesimo anniversario del gioco. Il modo migliore per festeggiare la ricorrenza.

La trilogia di Spyro the Dragon dovrebbe essere rivisitata a breve

La stessa fonte ha poi aggiunto che inizialmente il nuovo gioco sarà disponibile per PlayStation 4, prima di essere lanciato in seguito su altre piattaforme.

Il gioco originale è stato rilasciato su PS1 ben 20 anni fa – non ti fa sentire vecchio? Da allora ha guadagnato un enorme fan-base, che vuole mettere le mani su una versione rivisitata in chiave moderna – con i fan dell’originale che hanno subito lanciato commenti entusiasti su Twitter e su tutti gli altri principali social network. Il drago Spyro del resto, è ormai diventato un cult del mondo dei videogiochi.