La Santanché in tv davanti ai bambini: “I soldi rendono liberi. Chi paga comanda” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 3 febbraio 2019, alle ore 16:32

La Santanché in tv davanti ai bambini: “I soldi rendono liberi. Chi paga comanda”

Esplode ancora una volta la polemica nei confronti del programma “Alla Lavagna” di Rai Tre. Nei giorni scorsi si era parlato molto delle dichiarazioni di Vladimir Luxuria, il noto parlamentare transessuale, fatte durante la stessa trasmissione. Era il 19 gennaio quando andò in onda la puntata con “Vladi” protagonista che, in estrema sintesi, raccontò della sua infanzia, di quando era un bambino ma in realtà si sentiva una bambina.

La Santanché in tv davanti ai bambini: “I soldi rendono liberi. Chi paga comanda”

All’epoca le reazioni, soprattutto da parte dei politici conservatori, furono quasi tutte negative. Il Giornale, ad esempio, scrisse nel titolo dell’articolo dedicato a Luxuria che quest’ultima “spiega ai bambini come diventare transessuali”. Luxuria smentì che il suo intervento avesse quello scopo, aggiungendo che transessuali si nasce e che inoltre durante la trasmissione i temi principali erano stati bullismo e di discriminazione.

La Santanché in tv davanti ai bambini: “I soldi rendono liberi. Chi paga comanda”

Simone Pillon fu uno dei critici più convinti delle parole di Luxuria pronunciate davanti ai bambini e andate in onda sulla Rai, dunque ascoltate da diversi milioni di nostri connazionali. Oggi le critiche toccano a un altro politico italiano per un argomento completamente diverso dal “gender”. Daniela Santanché, deputata di “Fratelli d’Italia”, ha fatto un discorso sull’importanza dei soldi davanti a un gruppo di bambini che ha fatto indignare molti commentatori del web.