La magia di Napoli sotto la neve: una foto del 2018 e una del 1956 a confronto (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 28 febbraio 2018, alle ore 13:23

La magia di Napoli sotto la neve: una foto del 2018 e una del 1956 a confronto

Ecco la bellezza di Napoli sotto la neve. Incredibile il confronto tra una vecchia foto del 1956 ed una di oggi. Entrambe le foto mostrano piazza del Plebiscito in bianco e nero, sembrano scattate una dopo l’altra.

La foto risalente al 1956 è stata scattata da Vittorio Pandolfi, la seconda, invece è stata realizzata durante la nevicata arrivata con l’ondata di maltempo dalla Siberia.

Napoli 1956-2018: lo scatto con la neve è identico

Napoli, 1956-2018. A distanza di 62 anni, la città registra un’abbondante nevicata con centimetri di neve che ricoprono il centro e le zone collinari.

La magia di Napoli sotto la neve: una foto del 2018 e una del 1956 a confronto

Lo scatto inviato a Repubblica dal dottor Fabio Cozzolino riproduce un’immagine del 1956 realizzata all’epoca da Vittorio Pandolfi: si vede piazza del Plebiscito innevata con la gente e gli ombrelli davanti al colonnato imbiancato. Nei due scatti, c’è persino l’auto ferma ai margini della piazza.

Quasi tutta l’Italia è nel gelo intenso, e stiamo scrivendo una pagina storica meteo anche sull’Italia. Quella in atto è un’ondata d’aria gelida siberiana eccezionale, conosciuta anche come Buran, che solo raramente si espande in questo modo così deciso sul nostro Paese, oltre che su quasi tutta Europa. 

La magia di Napoli sotto la neve: una foto del 2018 e una del 1956 a confronto

Per questo si può definire un episodio storico, soprattutto per l’entità del gelo e per il periodo tardivo in cui si è manifestato, ma anche per aver portato la neve laddove non cade quasi mai.

La neve è presente su Roma, Napoli e non solo. Ha imbiancato Roma e le coste tirreniche, poi è arrivata a Napoli. Il capoluogo partenopeo è stato colpito da una nevicata storica, di entità tale da risultare paragonabile agli episodi del febbraio 1956 e del gennaio 1985. Ma la neve è caduta in altri luoghi dove è rarissima come la Costa Smeralda e Olbia, in Corsica ad Ajaccio come non succedeva dal 1986.