Jesolo, 15enne stuprata in spiaggia. La Polizia è sulle tracce di uno straniero (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 24 agosto 2018, alle ore 13:17

Jesolo, 15enne stuprata in spiaggia. La Polizia è sulle tracce di uno straniero

Nella notte tra mercoledì e giovedì si è consumato uno stupro a Jesolo, in provincia di Venezia, ai danni di una ragazza di 15 anni. Jesolo è una delle località preferite da giovani e non solo per la sua ampia offerta di locali per la vita notturna. Proprio in uno dei locali a ridosso del mare è avvenuto il ‘primo contatto’ tra la ragazzina e il suo stupratore.

Jesolo, 15enne stuprata in spiaggia. La Polizia è sulle tracce di uno straniero

La 15enne, residente in Friuli Venezia Giulia, era in vacanza a Jesolo con la sua famiglia. I suoi genitori le avevano dato il permesso di passare la notte in giro con i suoi amici forse perché era mercoledì, una giornata decisamente più tranquilla degli affollatissimi weekend del litorale veneziano. Tutto sarebbe cominciato all’interno di un locale: la ragazza e i suoi amici stavano bevendo qualcosa quando hanno conosciuto altre persone.

Jesolo, 15enne stuprata in spiaggia. La Polizia è sulle tracce di uno straniero

Tra queste c’era lo stupratore. Al momento i dettagli sulla sua identità sono pochissimi: si sa solo che è ‘straniero’. Secondo ‘Repubblica’ più nel dettaglio ‘nordafricano’. Il ragazzo l’avrebbe approcciata con qualche sorriso e qualche complimento. Lei ne sarebbe rimasta affascinata. Poi, con la scusa di ‘volere un po’ di tranquillità’ il ragazzo l’avrebbe portata lontano dalla ressa, in uno degli stabilimenti balneari chiusi a quell’ora e, approfittando del buio, l’avrebbe costretta a consumare un rapporto carnale contro la sua volontà.