Iscriviti

Irlanda: riaprono i pub, uomo beve 42 birre in 1 ora e mezza

In Irlanda poco meno di una settimana fa hanno riaperto i pub dopo un lungo periodo di lockdown e un uomo si è reso protagonista di una bevuta record: ben 42 birre in un'ora e mezza.

Notizie Curiose
Pubblicato il 22 luglio 2020, alle ore 10:43

Mi piace
3
0
Irlanda: riaprono i pub, uomo beve 42 birre in 1 ora e mezza

Il lockdown da Coronavirus ha costretto il mondo intero ad essere relegato in casa per un periodo di tempo abbastanza lungo. Se da un lato la situazione è tutt’altro che risolta, con il numero di contagiati e morti che continua a salire e con nuovi focolai che si sviluppano; dall’altro le misure restrittive sono state allentate e pian piano tutte le attività stanno riprendendo, con l’osservazione però di tutte le norme anti covid.

Ebbene si, anche bar, pub, ristoranti si sono ritrovati a fare i conti con il mostro invisibile e letale e a chiudere bottega temporaneamente. Pian piano la situazione sta mutando e anche in Irlanda gli esercizi commerciali sono stati riaperti, dove un uomo, il cui nome resta anonimo, probabilmente per festeggiare il ritorno alla normalità, si è reso protagonista di una bevuta record.

Il tutto è avvenuto presso il pub del Darnley Lodge Hotel ad Athboy, nella contea di Meath, dove il misterioso bevitore ha consumato ben 42 birre in circa un’ora e mezza, pagando ben 220 euro. I pub in Irlanda, sono stati riaperti meno di una settimana fa e le regole da seguire sono molto ferree, come il rispetto del distanziamento sociale, la prenotazione prima di recarsi nel locale e infine la possibilità di poter restare nello stesso al massimo 105 minuti.

E 105 sono proprio i minuti che ha impiegato l’uomo per bere le sue 42 pinte, pagare il conto e andare via. La faccenda è stata resa pubblica da un dipendente del locale, il quale ha pubblicato sui social la ricevuta del bar dell’hotel con su segnata la quantità consumata e l’ammontare di euro da pagare. Bisogna aggiungere inoltre, che in Irlanda è stato stabilito che i pub possono lavorare solo se servono al cliente un sostanzioso pasto.

Per tale ragione, il cliente misterioso bevitore di birre ha accompagnato alle sue pinte ben due scodelle di zuppa, una porzione di pesce e patatine e due coca cola. Grazie alla foto pubblicata dal dipendente, la prova dell’avvenuta consumazione record è tangibile e con ogni probabilità l’uomo era da solo dato che nel post il dipendente parla al singolare: “Another one – 42 pints of Guinness, two soups and one fish and chips“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Trovo che l'uomo si sia reso protagonista di un gesto così curioso sicuramente per festeggiare la fine del lockdown da Coronavirus. Sicuramente però il pasto che ha consumato e la bevuta record che ha fatto e considerando che lo ha fatto da solo, sono stati sicuramente un evento più unico che raro

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!