Inscena la sua morte per intascare i soldi dell’assicurazione. La moglie disperata uccide i figli e si suicida (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 18 ottobre 2018, alle ore 12:02

Inscena la sua morte per intascare i soldi dell’assicurazione. La moglie disperata uccide i figli e si suicida

Il marito, mette in scena la propria morte per intascare l’assicurazione. Moglie e figli si suicidano

L’argomento più scottante di cui nelle ultime ore si sta parlando su tutti i social media cinesi, al momento è una tragica storia che proviene dalla provincia di Hunan, un uomo ha falsificato la propria morte per riscuotere il denaro dell’assicurazione, ma non avendo informato la sua famiglia del suo piano, la moglie ha deciso di suicidarsi assieme ai due figlioletti. L’uomo di 34 anni è scomparso il 19 settembre dopo aver preso in prestito una macchina che in seguito è stata ritrovata schiantata nel fiume Zijiang della contea di Xinhua.

Inscena la sua morte per intascare i soldi dell’assicurazione. La moglie disperata uccide i figli e si suicida

Le ricerche della polizia sul luogo dell’ ‘incidente’ in riva al fiume e sulla zona circostante, non hanno permesso il ritrovamento del corpo.

Tre settimane dopo, il 10 ottobre scorso, la moglie di 31 anni, chiamata da tutti Dai, è stata vista da una telecamera di sorveglianza mentre camminava con il figlio di quattro anni della coppia e la figlia di tre anni in uno stagno vicino al loro villaggio. Dopo aver raggiunto lo stagno, Dai ha poi legato le mani dei bambini e li ha gettati in acqua prima di affogare anche lei stessa nelle gelide acque dello stagno.

Inscena la sua morte per intascare i soldi dell’assicurazione. La moglie disperata uccide i figli e si suicida

Quel giorno, prima di andare allo stagno, aveva lasciato una nota su WeChat in cui annunciava il suicidio. Nella nota si legge che la donna aveva perso la volontà di vivere, non essendo più in grado di sopportare il peso della morte del marito che la accusava di essere pigra, pazza e spendacciona.

Dai ha anche scritto che lei e suo marito erano stati felicemente sposati e che lo amava e sentiva la sua mancanza, spiegando che voleva terminare la propria vita e quella dei suoi figli in modo che potessero ritrovarsi di nuovo tutti insieme nell’aldilà. Il giorno dopo la scoperta dei tre corpi, l’uomo è giunto alla stazione di polizia locale, confessando in lacrime di aver simulato la propria morte per risolvere le sue difficoltà finanziarie.