Inchiesta “Angeli e Demoni”, ecco quanto guadagnavano Foti e gli altri dell’associazione Hansel e Gretel (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 26 agosto 2019, alle ore 12:00

Inchiesta “Angeli e Demoni”, ecco quanto guadagnavano Foti e gli altri dell’associazione Hansel e Gretel

150mila euro per 20 bambini. Questa la cifra guadagnata dall’associazione Hansel e Gretel, coinvolta nell’inchiesta Angeli e Demoni.
A scovare il documento che comproverebbe il “business dei bambini” portato avanti dalla onlus fondata dal terapeuta Claudio Foti, è stato un giornalista del Tg3 Emilia Romagna, venuto in possesso di una mail arrivata a Foti da parte di Cinzia Salemi, segretaria dello stesso centro.

Inchiesta “Angeli e Demoni”, ecco quanto guadagnavano Foti e gli altri dell’associazione Hansel e Gretel

Nel documento sarebbe emerso che la Salemi elencava a Foti alcuni metodi per la buona gestione dei fondi derivanti dal sistema degli affidi. Al primo posto, un planning che prevedeva, per 18 bambini in terapia, quattro incontri mensili di un’ora ciascuno tutti fissati al costo di 135 euro l’ora. Esattamente come quelli organizzati al centro La Cura di Bibbiano

Una cifra che secondo quanto spiegava la Salemi nella mail, poteva ancora essere gonfiata ancora di più.

Inchiesta “Angeli e Demoni”, ecco quanto guadagnavano Foti e gli altri dell’associazione Hansel e Gretel

Nel documento emergerebbe, infatti, un secondo suggerimento: aumentare il costo degli incontri da 135 a 180 euro l’ora. Soldi che, in parte, sarebbero andati al terapeuta che si occupava del minore (60 euro), e in parte sarebbero invece finiti nelle tasche della Sie, la società fondata da Foti.
 Cinzia Salemi, secondo quanto riferito da il tribunale del Riesame, era colei che teneva i legami con i servizi sociali di Bibbiano.