In Sicilia nasce il primo parco giochi dove è vietato l’ingresso agli… smartphone (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 1 febbraio 2019, alle ore 11:37

In Sicilia nasce il primo parco giochi dove è vietato l’ingresso agli… smartphone

La tecnologia ci ha migliorato e semplificato la vita. Però, come ogni fenomeno sociale, ha avuto anche delle inevitabili conseguenze negative. Quante persone conosciamo che sono perennemente con la testa china sul cellulare? Basta guardare in un posto qualsiasi dove ci sono tempi di attesa: la stragrande maggioranza delle persone “inganna” i tempi vuoti usando il cellulare.

In Sicilia nasce il primo parco giochi dove è vietato l’ingresso agli… smartphone

Non stiamo dicendo che sia fondamentalmente sbagliato, però ci sono molti casi limite dove alcune persone diventano completamente dipendenti dalla tecnologia. In particolar modo i bambini dovrebbero essere tenuti lontani dai cellulari e dovrebbero imparare a godersi anche le gioie “offline” della vita. Ecco perché in Sicilia sta per nascere un parco divertimenti dove l’ingresso è vietato agli… smartphone!

In Sicilia nasce il primo parco giochi dove è vietato l’ingresso agli… smartphone

Inizialmente era solo un’idea di un comitato composto da dieci genitori. Presto, grazie al contributo di enti pubblici e privati, diventerà realtà. Ci troviamo a Balestrate, in provincia di Palermo. Il gruppo di dieci genitori ha fatto partire una raccolta fondi (con l’obiettivo di raggiungere 80mila euro) tramite la pagina Facebook “Una giostra per il parco giochi”. Appena verrà raccolta la cifra prestabilita partiranno i lavori. Manca veramente poco.