Il Wi-Fi riduce la fertilità maschile, lo rivela uno studio (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 12 luglio 2019, alle ore 14:00

Il Wi-Fi riduce la fertilità maschile, lo rivela uno studio

Uno studio rivela che i dispositivi WiFi influenzano la fertilità maschile. Ecco cosa hanno scoperto gli esperti:

Se stai cercando di avere figli da un po’ senza avere successo, il motivo potrebbe essere il tuo cellulare. Una ricercatrice giapponese di nome Kumiko Nakata, ha scoperto che le onde elettromagnetiche dei dispositivi WiFi, come i telefoni cellulari e i router domestici, possono causare danni significativi allo sperma. Inoltre, è stato scoperto che il 30% dei problemi di fertilità viene dagli uomini.

Il Wi-Fi riduce la fertilità maschile, lo rivela uno studio

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, circa il  15% delle coppie nel mondo ha problemi nel far nascere figli e almeno un terzo è dovuto alla fertilità degli uomini.

Certamente, l’infertilità maschile può essere causata da molti fattori come la genetica, sentirsi costantemente sotto stress, vivere in un ambiente cattivo, seguire una dieta povera e così via.

Tuttavia, una piccola abitudine come tenere un telefono cellulare in tasca potrebbe causare problemi di fertilità. Gli scienziati giapponesi hanno effettuato un esperimento su un gruppo di 51 uomini.

Il Wi-Fi riduce la fertilità maschile, lo rivela uno studio

Sono state effettuate delle analisi sul loro liquido spermatico sano. Il materiale è stato diviso in 3 gruppi. Hanno anche utilizzato un  dispositivo WiFi e un telefono cellulare.

Un gruppo non era a contatto con i dispositivi, mentre altri campioni erano stati esposti ma avevano una protezione dalle onde elettromagnetiche. Il terzo gruppo di campioni ha avuto piena esposizione. I campioni sono stati posizionati vicino al dispositivo Wifi e vicino al cellulare. Dopo 2 ore, gli esperti hanno notato che i campioni esposti alle onde elettromagnetiche erano stati danneggiati dopo sole 2 ore.