Il lavoro dei sogni: cercasi custode per un’isola tropicale. Hai poco tempo per candidarti (2 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 26 luglio 2019, alle ore 10:43

Il lavoro dei sogni: cercasi custode per un’isola tropicale. Hai poco tempo per candidarti

Ma questo lavoro prevede anche alloggio gratis. Non è noto nemmeno quanti sono i posti vacanti nell’organico ma sono ben definiti quelli che saranno i compiti da svolgere.

Insomma, a prima vista, questa proposta lavorativa sembra davvero interessante. Chi non vorrebbe lavorare su un’isola tropicale? Ma devi essere in grado di svolgere tutte le mansioni e devi tener conto che non hai molta elettricità ed acqua potabile. A spiegare questo è stata proprio la responsabile del progetto che ha dichiarato:

Il lavoro dei sogni: cercasi custode per un’isola tropicale. Hai poco tempo per candidarti

“I custodi sono davvero fortunati a vivere e lavorare su una bellissima isola tropicale. Ma mantenere un’isola è un duro lavoro e vivere come isolano significa limitare l’uso dell’elettricità e dell’acqua: abitudini che non potrebbero essere adatte a tutti“, quindi non pensare di candidarti senza sapere a cosa vai incontro.

Insomma su quest’isola non è prevista solo una mansione ma oltre a proteggere e preservare l’isola, il custode dovrà essere in grado di svolgere varie attività in qualità di custode del faro, operatore turistico e addetto al controllo della flora e della fauna dell’isola. 

Il lavoro dei sogni: cercasi custode per un’isola tropicale. Hai poco tempo per candidarti

Come già spiegato, questo lavoro può essere davvero vantaggioso ma, senza dubbio, chi verrà scelto dovrà impegnarsi intensamente. Se sei davvero convinto di diventare custode di un’isola tropicale, quest’occasione può essere davvero perfetta per te.

Se questa proposta di lavoro ti interessa, ti basta consultare il regolamento completo dell’iniziativa ed inviare la tua candidatura direttamente dal sito istituzionale AusTender. Ricordiamo che c’è poco tempo per candidarsi, ovvero fino al 29 luglio 2019! Affrettati!