Il bambino ha un tumore, l’insegnante lo isola a scuola perché “è contagioso” (2 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 24 novembre 2018, alle ore 12:43

Il bambino ha un tumore, l’insegnante lo isola a scuola perché “è contagioso”

Ai giornali locali, il papà ha dichiarato: “Nei 45 minuti dell’esame, mio figlio era seduto in fondo alla classe da solo. A cosa stava pensando? Quanto era triste?“. Il padre del bambino ha riferito che suo figlio non ha detto nulla alla sua famiglia perché non voleva che i suoi genitori si preoccupassero: “Non voleva dircelo perché non voleva farci preoccupare, questo mi rende molto triste. Non me ne sono accorto in tempo“.

A Zhou è stato diagnosticato un cancro l’anno scorso, ha subito un intervento chirurgico ed ha fatto sei cicli di chemioterapia.

Il bambino ha un tumore, l’insegnante lo isola a scuola perché “è contagioso”

Oltre a questo, ha dovuto subire questo trattamento disumano da parte del suo insegnante che lo ha isolato da tutti. Una dichiarazione rilasciata dal Ministero dell’educazione di Fujian Huian afferma che l’insegnante in questione, che era anche il vicepresidente della scuola, è stato successivamente sospeso. Si legge: “L’Hui’an County Education Bureau ha recentemente appreso l’ingiustizia nei confronti dello studente nella scuola elementare di Liancheng e ha immediatamente avviato un’indagine per gestire adeguatamente i problemi riferiti.

Il bambino ha un tumore, l’insegnante lo isola a scuola perché “è contagioso”

L’insegnante responsabile, è stato sollevato dalla carica di vicepresidente, sospeso per l’ispezione e trasferito dal lavoro. Quando il preside della scuola è venuto a conoscenza di questa notizia, ha subito sospeso Zhang Moumou“. Il County Education Bureau continuerà a prestare attenzione alla situazione dello studente.

Il professore incriminato ha insegnato per più di 20 anni nella scuola e nessuno si sarebbe aspettato una cosa del genere. “Speriamo che l’adolescente ora possa tornare alla sua giusta educazione e possa continuare con la sua guarigione“, ha concluso il preside della scuola.