Il bambino ha un tumore, l’insegnante lo isola a scuola perché “è contagioso” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 24 novembre 2018, alle ore 12:43

Il bambino ha un tumore, l’insegnante lo isola a scuola perché “è contagioso”

Il professore isola il bambino con il cancro dagli altri studenti: “È contagioso”

Il 13enne è affetto da linfoma ed è stato fatto sedere lontano dagli altri bambini perché è “contagioso” secondo il professore. Inoltre, non ha potuto sostenere gli esami e Xiaozhou non aveva mai detto nulla ai genitori nel timore che si preoccupassero troppo.

Un bambino cinese di 13 anni è stato isolato dall’insegnante stesso da altri bambini in classe perché ha il cancro. L’insegnante ha preso questa decisione in modo che Zhou Xiaozhou non infettasse gli altri alunni.

Il bambino ha un tumore, l’insegnante lo isola a scuola perché “è contagioso”

Zhou è affetto da linfoma non-Hodgkin, ma non reca nessun pericolo agli altri studenti che condividono la stessa classe con lui. La triste vicenda è stata riportata dai media cinesi, è stato il padre del bambino a denunciare l’accaduto sui social network quando ha capito che suo figlio era stato isolato da tutti e non poteva sostenere gli esami.

Xiaozhou è stato trasferito alla scuola Liancheng Primary School di Quanzhou questo settembre per stare più vicino ai genitori mentre faceva chemioterapia, tutto è iniziato dall’insegnante che oltre ad isolarlo, gli ha impedito di fare tre esami con gli altri coetanei.

Il bambino ha un tumore, l’insegnante lo isola a scuola perché “è contagioso”

La scuola, dopo essere venuta a conoscenza di quello che stava accadendo al 13enne, ha sospeso l’insegnante ed ha aperto un’indagine. Il bambino è stato costretto a sedersi da solo in un angolino della classe, i suoi genitori si sono accorti che qualcosa non andava perché non stavano ricevendo nessuna comunicazione da scuola riguardo il suo andamento scolastico. Quando il padre ha chiesto a Zhou cosa gli stava succedendo, il bambino gli ha detto tutto: “Non posso fare nessun esame con i miei compagni perché il professore dice che sono contagioso”.