Ictus: questi sono i 6 sintomi da conoscere prima che si manifesti (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 7 settembre 2017, alle ore 12:48

Ictus: questi sono i 6 sintomi da conoscere prima che si manifesti

Un ictus è un episodio straordinariamente nocivo per il nostro organismo, che può rischiare di procurarci danni permanenti se non addirittura la morte. Per questa ragione è opportuno imparare a riconoscerne i sintomi, in maniera tale da poterlo diagnosticare immediatamente qualora si verificasse ed avere dunque il potere di limitare i danni. Uno dei sintomi di un ictus più noti nonché uno dei primi ad affiorare è la confusione mentale: improvvisamente non capite più dove vi trovare, cosa state facendo, tutto sembra privo di significato e non ha un filo logico.

Ictus: questi sono i 6 sintomi da conoscere prima che si manifesti

Il secondo sintomo dell’ictus è una marcata difficoltà a comprendere ciò che ci accade intorno. Quando manca sangue al cervello infatti, quest’ultimo reagisce immediatamente iniziando a soffrirne, e questo fattore immancabilmente ostacola le nostre abilità. Per questo motivo se si sta preannunciando un ictus, molto probabilmente farete fatica a capire cosa stiano dicendo o facendo le persone intorno a voi, vi potrà riuscire difficile persino semplicemente comprendere il senso delle parole che stanno dicendo. Voi stessi d’altronde molto probabilmente non riuscirete ad articolare frasi compiute.

Eccoci arrivati ad un altro sintomo tipico dell’ictus conclamato, si tratta forse del sintomo-copertina degli episodi ischemici dal momento che è sicuramente quello più visibile nonché – giocoforza – quello di maggiore impatto visivo per chi osserva dall’esterno: la paralisi facciale limitata ad una delle due metà del viso sul piano sagittale. Improvvisamente non riuscirete più a muovere i muscoli facciali della regione colpita, quindi non potrete strizzare l’occhio ed è tipica dell’ictus in particolare la smorfia alla bocca.