I vigili del fuoco spengono l’incendio in casa sua, lui per sdebitarsi gli offre hashish: arrestato (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 21 marzo 2019, alle ore 15:04

I vigili del fuoco spengono l’incendio in casa sua, lui per sdebitarsi gli offre hashish: arrestato

Ha provato a sdebitarsi con i pompieri che gli hanno salvato la vita con regalo un po’ stupefacente: dell’hashish. Purtroppo per lui, i vigili del fuoco sono stati così ligi al dovere che non solo non hanno accettato, ma lo hanno anche segnalato alle autorità: un marocchino di 31 anni, L.M.,  già noto alle forze dell’ordine e da tempo rimasto disoccupato, è stato denunciato per spaccio di stupefacenti dopo essere stato trovato in possesso di 2 grammi circa di hashish.

I vigili del fuoco spengono l’incendio in casa sua, lui per sdebitarsi gli offre hashish: arrestato

 L’uomo aveva provato ad offrirli a titolo di ringraziamento ad alcuni componenti del gruppo di Vigili del Fuoco che erano intervenuti nella sua abitazione per spegnere un principio di incendio e per la messa in sicurezza di una finestra resa pericolante dal forte vento. I Vigili del Fuoco, nel rifiutare il particolare dono, hanno avvertito i carabinieri che sono intervenuti ed hanno perquisito la sua abitazione.

I vigili del fuoco spengono l’incendio in casa sua, lui per sdebitarsi gli offre hashish: arrestato

L’uomo ha provato a giustificarsi spiegando che si trattava solamente di un gesto gentile con lo scopo di sdebitarsi nei confronti del personale del 115 che era stato così efficiente nel risolvere il problema che avrebbe potuto causargli gravi conseguenze. Una scusa che non è bastata ai carabinieri: ora il 31enne dovrà rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.