I neuroni si rigenerano anche in tarda età: la scoperta può rivoluzionare le terapie per l’Alzheimer (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 27 marzo 2019, alle ore 18:04

I neuroni si rigenerano anche in tarda età: la scoperta può rivoluzionare le terapie per l’Alzheimer

Una sensazionale scoperta che potrebbe avere applicazione nelle terapie per contrastare gli effetti dell Alzheimer: uno studio condotto su campioni prelevati da 58 persone decedute, ha evidenziato la presenza di migliaia di nuove cellule nervose in via di maturazione. I neuroni, quindi, sarebbero in grado di riprodursi anche nell’ippocampo, il “centro della memoria”. Inoltre è stato scoperto che questa capacità rigenerativa si mantiene anche a tarda età, fino ai 90 anni.

I neuroni si rigenerano anche in tarda età: la scoperta può rivoluzionare le terapie per l’Alzheimer

Lo studio, pubblicato su Nature Medicine, è stato condotto dai ricercatori del Centro di biologia molecolare “Severo Ochoa” di Madrid. Sulla questione, in realtà, si è discusso a lungo. Nel 1998, una ricerca dell’Istituto Salk aveva dato il via all’ipotesi della formazione di nuovi neuroni nel cervello adulto. Fino ad allora era stata osservata su roditori e primati, ma quello studio suggerì che fosse presente anche nell’uomo.

I neuroni si rigenerano anche in tarda età: la scoperta può rivoluzionare le terapie per l’Alzheimer

Eppure i risultati ottenuti negli studi successivi sono stati molto contrastanti. Su Nature Medicine, nel marzo 2018 è apparso un articolo scritto dai ricercatori dell’Università della California in cui si arrivava addirittura a smentire categoricamente la possibilità che questa rigenerazione avvenga anche negli adulti. sembrava smentire la possibilità di rigenerazione negli adulti. Ma da questo ultimo studio sembrano non esserci più molti dubbi.