Iscriviti

I giocattoli della nostra infanzia sono quotati per milioni di dollari

I creatori di giochi come Furby, Beanie Babies, la Molla magica Slinky, Big Mouth Billy, Wacky Wall Walker, prodotti venduti in tutto il mondo, hanno reso miliardari i proprietari, da una stupida idea ne è derivato un prodotto di culto.

Notizie Curiose
Pubblicato il 18 aprile 2021, alle ore 18:37

Mi piace
1
0
I giocattoli della nostra infanzia sono quotati per milioni di dollari

Molti di noi ricorderanno i giocattoli che, a partire dagli anni 90, hanno spopolato tra i millennials, ebbene i creatori di questi pupazzi sono diventati miliardari per un’idea avvenuta per sbaglio. Beanie Babies, creato da Ty Warner nel 1993, sono i peluche imbottiti di fagioli degli anni ’90.

I Beanie Babies sono riusciti a far guadagnare quasi 6 miliardi di dollari a Warner, non venduti a grandi ipermercati, ma a piccoli rivenditori indipententi a 5 dollari al pezzo. Scott Boilen, presidente di Allstar Products, ha invece ideato una coperta indossabile, denominata Snuggie ed ebbe un successo colossale.

E quanti ricorderanno Slinky, la molla magica, ebbene l’ingegnere Richard James, ebbe l’idea per errore, facendo cadere una molla per terra e vedendola rotolare; da lì la creazione del marchio. Impiegò anni, pensando alla sua lunghezza e a come farla rotolare, che gli fece guadagnare milioni di dollari, rivendendola in tutto il mondo, la ricorda anche il simpatico cagnolino in Toy Story, vendendo 350 milioni di pezzi.

Il creatore di Furby, invece, ebbe l’idea dopo aver visto il Tamagotchi e volendo renderlo “vivo”, parlante e camminante, simile ad un criceto o un gufo, riuscì ad ideare un giocattolo che gli fece guadagnare 500 milioni all’anno. L’Agenzia per la sicurezza nazionale lo abolì e lo definì una spia dei cinesi, anche se, come detto dal creatore, non ha la capacità di registrare.

Un altro successo clamoroso, inventato da Scott Stillinger, è la Koosh Ball, la palla coloratissima fatta da filamenti e fibre colorate. Hasbro ha acquistato il Koosh Ball per 100 milioni di dollari nel 1997. La Koosh Ball è uno dei giocattoli che ha segnato un’epoca. 

Big Mouth Billy Bass è invece quel pesce appeso al muro, che balla e canta; è stato creato da Gemmy Industries nel 2000 e ha guadagnato milioni, canta Don’t Worry Be Happy e Take me to The River. Nel 1963 invece fu inventato lo smiley, la famosa faccina gialla colorata, Harvey Ball però non registrò mai il marchio e l’idea venne catturata da altri.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - Ricordo piacevolmente molti di questi giocattoli della mia infanzia, ed alcuni ancora li conservo, come dimenticarli, hanno segnato intere generazioni, credo che i bambini di oggi, non capiscano quanto eravamo fortunati ad avere certi giocattoli, perchè oggi sono incollati al computer, e noi non lo avevamo, neanche ne capivamo il senso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!