Halloween, “Dolcetto o scherzetto?” 14enne preso a calci e pugni da un uomo finisce in ospedale (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 3 novembre 2018, alle ore 11:20

Halloween, “Dolcetto o scherzetto?” 14enne preso a calci e pugni da un uomo finisce in ospedale

Parma. Un ragazzino di soli 14 anni è stato preso a pugni da un uomo, il proprietario dell’appartamento dove poco prima, il 14enne aveva suonato il campanello per chiedere: “Dolcetto o scherzetto?”.

È successo nella notte di Halloween, un uomo ha chiamato il 113 perché un gruppo di ragazzini lo stava disturbando ma uno di loro ha riportato delle ferite in volto ed ha avuto 20 giorni di prognosi ed ha accusato l’uomo di aggressione in strada.

Halloween, “Dolcetto o scherzetto?” 14enne preso a calci e pugni da un uomo finisce in ospedale

Il ragazzino si trovava in compagnia dei suoi amici quando ha pensato di suonare più volte i campanelli nonostante la tarda ora, era l’una di notte. Arrivato a Quarta, ha suonato il campanello e subito dopo, è sceso un uomo di 34 anni di origini albanesi ed ha iniziato a inseguire il ragazzino. Nel frattempo gli altri amici sono riusciti a scappare ed è stato proprio l’uomo a chiamare la polizia per avvertirli della presenza dei ragazzini che stavano disturbando la quiete dei residenti.

Halloween, “Dolcetto o scherzetto?” 14enne preso a calci e pugni da un uomo finisce in ospedale

La volante è arrivata sul posto,  ha raccolto le testimonianze di entrambi, il 14enne ha riferito agli agenti di polizia di essere stato preso a pugni: “Mi ha sferrato un pugno sul naso che mi ha provocato delle lesioni”. Il giovane, dopo aver ricevuto il colpo dall’uomo, è stato trasportato al pronto soccorso dove è stato medicato ed ha avuto 20 giorni di prognosi. L’uomo invece ha sostenuto che il ragazzino fosse caduto da solo sull’asfalto mentre stava scappando.