“Guido io che il mio amico ha bevuto” ma lui è ubriaco, drogato e senza patente da 13 anni (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 19 giugno 2019, alle ore 17:45

“Guido io che il mio amico ha bevuto” ma lui è ubriaco, drogato e senza patente da 13 anni

Ancora una serata di follia sulle strade italiane. Per fortuna senza feriti né vittime. Nella tarda serata di ieri 18 giugno la Polizia stradale di Desenzano ha fermato un’automobile con a bordo quattro persone a pochi metri dall’uscita del casello autostradale. Al volante c’era una persona che ha stabilito una sorta di record dell’illegalità.

“Guido io che il mio amico ha bevuto” ma lui è ubriaco, drogato e senza patente da 13 anni

Andiamo con ordine. La persona in questione si era offerta di guidare l’automobile che stava portando in giro il gruppo di amici perché dopo una tappa in un bar il proprietario del veicolo era, a detta di tutti, “troppo ubriaco” per mettersi al volante. Peccato che anche l’amico altruista avesse bevuto diversi bicchieri (e non solo).

“Guido io che il mio amico ha bevuto” ma lui è ubriaco, drogato e senza patente da 13 anni

Il 40enne di Bassano del Grappa, oltre che ubriaco, era sotto l’effetto di stupefacenti. Non è mai stato specificato di quale tipo. Sta di fatto che dopo l’alcol test che ha riportato un tasso di 1.4 grammi per litro di sangue (quasi tre volte oltre il limite consentito dalla legge), anche il test antidroga ha avuto esito positivo.

 

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA